Avvertenze stampa

Avvertenza!

La stampa di questo contenuto dal sito web non costituisce copia autentica.

L'efficacia probatoria del documento informatico è disposto dell'art. 21 del CAD: "1. Il documento informatico, cui è a pposta una firma elettronica, sul piano probatorio è liberamente valutabile in giudizio, tenuto conto delle sue caratteristiche oggettive di qualit&agrav; sicurezza, integrità e immodificabilità ... [...]"

La validità del documento sul sito web è garantito dal certificato crittografico di firma presente in tutte le pagine web. Ogni volta che avviene una conversione di forma (esportazione, stampa della pagina, copia del testo, ecc) il documento risultate non è più firmato, quindi, tutte le copie perdono ogni validità legale.

Le copie non hanno alcun carattere di ufficialità o validità legale, per diffondere informazioni pubblicate sul sito web si può procedere in due modi:

  1. diffondere e/o memorizzare l'url del contenuto che si intende salvare;
  2. un notaio può rilasciare la copia conforme di una pagina web, infatti, tale operazione deve essere adattata alla tipica attività notarile di rilasci o di copie, individuando gli elementi caratterizzanti tale tipologia di documento informatico dal punto di vista della sua realtà fenomenica.

Atti Generali

Obblighi di pubblicazione concernenti gli atti di carattere normativo e amministrativo generale

1.Fermo restando quanto previsto per le pubblicazioni nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana dalla legge 11 dicembre 1984, n. 839, e dalle relative norme di attuazione, le pubbliche amministrazioni pubblicano sui propri siti istituzionali i riferimenti normativi con i relativi link alle norme di legge statale pubblicate nella banca dati «Normattiva» che ne regolano l'istituzione, l'organizzazione e l'attività. Sono altresì pubblicati le direttive, le circolari, i programmi e le istruzioni emanati dall'amministrazione e ogni atto che dispone in generale sulla organizzazione, sulle funzioni, sugli obiettivi, sui procedimenti ovvero nei quali si determina l'interpretazione di norme giuridiche che le riguardano o si dettano disposizioni per l'applicazione di esse, ivi compresi i codici di condotta.

2.Con riferimento agli statuti e alle norme di legge regionali, che regolano le funzioni, l'organizzazione e lo svolgimento delle attività di competenza dell'amministrazione, sono pubblicati gli estremi degli atti e dei testi ufficiali aggiornati.

Normativa generale

  • Contratti collettivi nazionali di lavoro
  • D.P.C.M. 8 Novembre 2013: Modalità  per  la   pubblicazione   dello   scadenzario   contenente l'indicazione  delle   date   di   efficacia   dei   nuovi   obblighi amministrativi introdotti, ai sensi del comma 1-bis dell'articolo 12, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33. (13A10299)
  • D.P.R. 62/2013: Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. (13G00104) (GU n.129 del 4-6-2013)
  • D.Lgs 33/2013: “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”.
  • L. 221/2012: “Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 179/2012 (Sviluppo bis – Crescita 2.0), recante ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”.
  • L. 190/2012: “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”.
  • L. 134/2012: “Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 83/2012, recante misure urgenti per la crescita del Paese” (articolo 18).
  • D.L. 95/2012: “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini (nonché misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario)” – Spending review.
  • L. 183/2011: “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato – Legge di stabilità 2012″ (Semplificazione).
  • D.Lgs. 235/2010: “Modifiche ed integrazioni al D. Lgs. 82/2005, recante Codice dell’amministrazione digitale, a norma dell’articolo 33 della L. 69/2009” – Nuovo CAD (file .pdf - 352 kb)
  • D.Lgs. 150/2009: “Attuazione della L. 15/2009, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni” – Riforma Brunetta (File .pdf">df - 2,2 Mb)
  • D.Lgs. 106/2009: “Disposizioni integrative e correttive del D.Lgs. 81/2008, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”.
  • L. 169/2008: “Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 137/2008 recante disposizioni urgenti in materia di istruzione e università” (Riforma Gelmini).
  • L. 133/2008: “Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 112/2008, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria”.
  • D.Lgs. 81/2008: “Attuazione dell’articolo 1 della L. 23/2007, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”.
  • D.Lgs. 82/2005: “Codice dell’amministrazione digitale” (CAD).
  • D.Lgs. 196/2003: “Codice in materia di protezione dei dati personali” (Legge sulla Privacy)
  • L. 53/2003: “Delega al Governo per la definizione delle norme generali sull’istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale” (Riforma Moratti) e decreti applicativi.
  • D.M. 44/2001: regolamento concernente le “Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche”.
  • D.P.R. 275/1999: “Regolamento recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche”.
  • L. 59/1997: “Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della pubblica amministrazione e per la semplificazione amministrativa” (art. 21, relativo all’autonomia scolastica).
  • D.Lgs. 297/1994: “Approvazione del testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado”.
  • L.104/1992: “Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone diversamente abili”.
  • L. 241/1990: “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”.

Posticipo data Scrutini 2° Quadrimestre e consegna Documento di Valutazione Plesso di Scuola Primaria “Marvasi”.

Considerato che, l’Istituto è stato individuato come sede per l’espletamento della Prova Preselettiva della Proceduta Concorsuale indetta con D.D.G. per il Personale Scolastico n° 2015 del 20.12.2018 - Concorso Pubblico per Esami e Titoli di DSGA - che si svolgerà dal 11 al 13 Giugno 2019 nei laboratori dei Plessi “Vizzone” di San Ferdinando e “Marvasi” di Rosarno;

Chiusura locali scolastici per Elezioni Europee del 26.05.2019.

Il Dirigente Scolastico

  • Vista la nota prot. n° 5128 del 29.04.2019, relativa alla chiusura dei locali scolastici da adibire a Seggi Elettorali in occasione delle Elezioni Europee del 26.05.2019, trasmessa dal Comune di San Ferdinando;
  • Vista l’Ordinanza n° 16 del 21.05.2019, relativa alla chiusura dei locali scolastici da adibire a Seggi Elettorali in occasione delle Elezioni Europee del 26.05.2019, trasmessa dal Comune di Rosarno con nota prot. n° 9463 del 21.05.2019,

Comunica

Comunicazione Iscrizioni dei Docenti alla UU.FF. sulla Piattaforma SOFIA

Si invia la presente per comunicare ai docenti che hanno già effettuato la preiscrizione ai corsi in
oggetto, che dovranno formalizzare l’iscrizione sulla Piattaforma SOFIA accedendo dal link
http://www.istruzione.it/pdgf/, da giorno 29 Aprile a giorno 13 Maggio utilizzando:
1. le credenziali di istanze online;
2. il Codice Identificativo (Codice ID) e il Codice ID Edizione del corso scelto e riportati
negli elenchi dei docenti allegati alla presente (allegato_elenchi_docenti_UF).

Adozione libri di testo a.s. 2019/2020 – Scuola secondaria primo grado e Scuola Primaria – Adempimenti

Con nota prot. 4586 del 15 marzo 2019, il M.I.U.R. ha fornito indicazioni circa gli adempimenti connessi all’adozione dei libri di testo.

Il libro di testo rappresenta, nell’ambito dell’autonomia delle istituzioni scolastiche, uno strumento che accompagna i percorsi di apprendimento e contribuisce ad assicurare sistematicità e coerenza all’insegnamento tenendo presente la collettività per la quale viene redatto il Piano dell’Offerta Formativa, i Piani di Studio e le innovazioni che rivengono dall’uso delle tecnologie digitali.